Turismo Celle Ligure
il Portale Turistico

SCOPRI CELLE: VISITE GUIDATE

Scopri Celle: visite ed escursioni guidate

Nel corso dell'anno ed in modo particolare durante la stagione estiva il Comune propone uscite didattiche, escursioni, trekking, visite guidate per scoprire un magnifico angolo di Liguria: itinerari per conoscere l'arte e la cultura di Celle Ligure, il suo entroterra e le sue sue caratteristiche più particolari e curiose.

Visite guidate serali

Dal mese di giugno al mese di agosto, vengono proposte alcune visite guidate serali, sviluppate in due diversi itinerari, con partenza da via Boagno alle ore 21, in compagnia di un'esperta guida turistica. Il primo è dedicato alla storia e parte da palazzo Ferri, lungo i caruggi del centro storico.

Tappe obbligate la Parrocchia di San Michele Arcangelo, con il prezioso polittico di Perin Del Vaga e l’attiguo Oratorio della confraternita, con la cassa processionale del Maragliano. Il secondo è dedicato agli anni più recenti e parte da palazzo Ferri per seguire le tracce che l’arte della ceramica, in particolare, ha lasciato sul territorio,cominciando dalle opere del sottopasso e continuando con il pozzo degli artisti e la Chiesa dell’Assunta, che custodisce opere di Fontana e Luzzati.

 

Escursioni naturalistiche

Alle visite guidate si aggiungono, alcune escursioni naturalistiche, lungo suggestivi percorsi che conducono alla scoperta delle peculiarità paesaggistiche di un magnifico angolo di Liguria, salendo dalla spiaggia ai panoramici rilievi affacciati sul mare ed immersi nella natura, passando attraverso il paese e le diverse frazioni collinari dell’entroterra. Anche in questo caso le escursioni si svolgono durante la stagione estiva, con partenza da via Boagno, nel tardo pomeriggio o durante la serata, sempre accompagnati da guide escursionistiche.

Alla scoperta delle erbe selvatiche del "prebuggiun"

Durante la primavera e l'autunno le gite sono dedicate alla scoperta delle erbe selvatiche e spontanee che crescono nel primo entroterra e che formano il prebuggiun della tradizione, un mazzetto di erbe di campo, utilizzato in cucina per la preparazione di piatti semplici, gustosi e naturali. Le buone erbe nascono in primavera, dopo le abbondanti piogge, quando i raggi solari fanno germinare le semenze rimaste tutto l’inverno sul terreno e le specie perenni ricacciano i nuovi germogli.

Si cercano anche all’inizio dell’autunno, dopo la pausa estiva, quando le temperature si abbassano e ancora una volta si offrono le condizioni climatiche favorevoli allo sviluppo delle piantine. Crescono nei terreni incolti, ai margini delle strade o dei sentieri e la raccolta va fatta preferibilmente di mattina, quando la rugiada se n’è andata e il sole ancora non brucia. Le gite hanno lo scopo di salvaguardare un'antica tradizione, di riscoprire usi e tradizioni alimentari del passato e di approfondire la conoscenza delle piante autoctone.

Escursioni di snorkelling

Per finire durante la stagione estiva vengono anche programmate escursioni di snorkelling, attività di scoperta dell’ambiente marino e dei fondali, svolte con esperti in biologia marina.

Adulti e bambini vengono accompagnati da guide e possono avventurarsi, con pinne, maschera e boccaglio, lungo la costa, a bassa profondità, per apprezzare gli organismi marini che popolano i primi tratti del fondale, particolarmente integro e ricco dal punto di vista naturalistico.

Le uscite, a cura del Centro di Educazione Ambientale Riviera del Beigua, sono precedute da una breve introduzione informativa sull’ambiente costiero, le caratteristiche dei fondali, le prateria di posidonia, le aree protette e la fruizione consapevole del mare.